,

Cos’è il dropshipping | Tutto ciò che dovresti sapere

Cos’è-il-Dropshipping

Iniziamo spiegando cos’è il dropshipping (chiamato anche drop shipping o drop shipment): Il dropshipping è un metodo di distribuzione e consegna di prodotti in cui il venditore riceve il pagamento dell’importo dell’ordine e il cliente riceve il prodotto direttamente dal produttore, non dal venditore.

Il dropshipping sta rivoluzionando l’e-commerce o commercio elettronico (e sta arrivando poco a poco al commercio tradizionale), ampliando drasticamente i cataloghi dei negozi fisici. Come quasi tutti i nuovi modelli di attività, il dropshipping è una nuova tendenza di origine statunitense, che si stabilisce sempre più in Europa e nel resto del mondo.



Questo modello di distribuzione sta segnando un prima e un dopo nel commercio elettronico, dato che permette al proprietario di mettere su un negozio senza dover investire in spese di magazzino e invio di merce. Il venditore arriva ad un accordo con un fornitore dropshipping e non ha bisogno di preoccuparsi di tutte le gestioni di logistica che ne derivano.

Terminologia e caratteristiche del dropshipping

Però prima di entrare in materia, vediamo la differenza tre due termini del settore:

  • Dropshipper: è il distributore all’ingrosso che vende al dettaglio e allo stesso tempo invia il prodotto al cliente finale.
  • Dropshipping: È il metodo di vendita e distribuzione di diverse quantità di prodotti, dove un venditore al dettaglio realizza la vendita al cliente finale e un dropshipper, già d’accordo con il venditore al dettaglio, invia il prodotto al cliente finale in modo anonimo.

Una volta che questa parte è chiara, e affinché non resti nessun dubbio, ripetiamo di nuovo in cosa si differenziano il dropshipping e il commercio tradizionale (senza dropshipping):

  • Nella formula classica dell’e-commerce o del commercio tradizionale, il venditore compra i prodotti dal distributore e li immagazzina nei propri locali. Dal momento in cui si riceve un ordine di un cliente, il venditore al dettaglio si incarica di gestire l’ordine e inviare il prodotto al cliente. In questo caso, il venditore al dettaglio deve far fronte alle spese rapportate all’immagazzinamento e invio.
  • Invece, nella modalità di dropshipping, il venditore non ha disposizione la merce né un suo magazzino, ma ha a sua disposizione quello del grossista o dropshipper. Quindi, quando si riceve l’ordine, invece di gestirlo ed inviarlo come si farebbe in un caso normale, il venditore contatta il venditore all’ingrosso affinché sia lui ad inviare il prodotto al cliente. Il Dropshipping è una tecnica all’interno del commercio al dettaglio che fa risparmiare spese di invio del prodotto, e riduce drasticamente i tempi di consegna.

Schema di funzionamento del dropshipping

È un po’ più chiaro adesso? Di seguito vedremo in modo più schematico i 3 protagonisti che giocano in questa attività, e come sono relazionati.



  • Cliente: Compra un articolo in un e-commerce, senza che gli interessi più di tanto se la consegna è dropshipping o no.
  • Venditore: Quando riceve l’ordine, il venditore fa un ordine al suo grossista.
  • Grossista o dropshipper: Il grossista impacchetta l’ordine in un packaging su cui compare il nome e l’indirizzo del venditore (e mai in suo). Lo invia direttamente al cliente finale e gli invia direttamente il prodotto gestendo tutte le operazioni di invio, dogane e altre spese di distribuzione.

Con questo metodo di vendita così innovativo rappresentato dal dropshipping, il venditore è particolarmente avvantaggiato perché si evita l’immagazzinamento. Può ignorare quest’aspetto e realizzare la vendita, senza dover aver comprato il prodotto precedentemente. Dopo che è stato venduto, il proprietario dell’e-commerce ottiene il la sua ricompensa data dalla differenza tra il prezzo del grossista e il Prezzo di Vendita al Pubblico (PVP) che lui stesso ha specificato sul suo e-commerce.

Alla fine, in un accordo di Dropshipping o invio al punto, il venditore al dettaglio agisce come intermediario tra il venditore all’ingrosso dropshipping e il cliente.

Caratteristiche notevoli del dropshipping

Il Dropshipping è una buona opzione di scelta per un venditore al dettaglio (chi solitamente vende in piccole quantità al pubblico generale) quando si riceve un unico ordine di molte unità di un prodotto. Invece di occuparsi della distribuzione, il venditore al dettaglio concorda con il dropshipper che gli articoli siano inviati direttamente al cliente finale.

Grazie a questa nuova modalità di spedizione e gestione di stock, della spedizione se ne occupano i professionisti e non è necessario contare su un inventario fisico dei prodotti. Al contrario, si ha più tempo da dedicare alla vendita al dettaglio, la vera dedizione di un venditore di questo tipo.

I cataloghi crescono e possono offrire prodotti esotici o di misure consistenti senza doversi preoccupare degli alti costi di importazione o immagazzinamento. Anche i grossisti dropshipper traggono vantaggio dalla riduzione delle spese di spedizione e vendita continua dei loro prodotti.

 

Valutazione
4/5 ★★★★☆
Voti: 48



Comments

One Ping

  1. Pingback:

Lascia un commento

Loading…