,

Tutto ciò che dovresti sapere su come funziona il dropshipping

Come-funziona-il-dropshipping-

Abbiamo già visto cos’è il dropshipping e in che modo può avvantaggiare un negozio. In seguito, approfondiremo come funziona.

In tutte le operazioni di vendita e distribuzione con Dropshipping intervengono diversi fattori. Cercheremo di spiegare ognuno di essi in questa Guida Dropshipping:



Come dovrebbe funzionare un rapporto commerciale con un dropshipper

Nel momento in cui si decida di lavorare con un fornitore dropshipping, gli si affida una grande responsabilità. Questo, che inizialmente può far “paura”, non dovrebbe preoccupare se si riesce a trovare una compagnia di professionisti e con esperienza. Tuttavia, affinché si conosca la gestione abituale del lavoro, faremo conoscere la prima fase del rapporto commerciale tra le due compagnie:

  • Per un buon funzionamento di un rapporto commerciale con servizio Dropshipping tra un dropshipper (distributore B2B) e un venditore (all’ingrosso o al dettaglio), la prima cosa che il venditore deve considerare è quella di affidarsi ad aziende specializzate nel dropshipping che abbiano a disposizione un catalogo dovutamente aggiornato di prodotti in grandi magazzini, meglio se sono automatizzati al massimo. Vale a dire, poter contare su un buon dropshipper è fondamentale.
  • Dopo aver stabilito la relazione commerciale tra il dropshipper e il venditore al dettaglio o all’ingrosso, il dropshipper fornirà il catalogo di prodotti nel formato precedentemente concordato nei termini del rapporto: base di dati, accesso a siti web, CSV, ecc. In alcuni casi alcuni dropshipper non dispongono di cataloghi aggiornati data la velocità di cambio dello stesso e preferiscono avere un sito di commercio elettronico in cui i venditori scelgono che prodotti importare nelle proprie peculiari attività.
  • Dopo che il catalogo del dropshipper è inserito sul database o è in fisico, il venditore è responsabile di controllare la disponibilità dei prodotti, così come i tempi di consegna offerti dal dropshipper. In alcuni casi i tempi di consegna resteranno sempre gli stessi.

La differenza di prezzo tra dropshipper/venditore, cioè, tra il prezzo di vendita e il costo del dropshipment, è il margine di beneficio del venditore, che sarà percepito nel momento in cui realizza l’acquisto dal dropshipper.



Il venditore occupa il ruolo di un distributore senza stock e può dedicare il suo tempo e sforzi alla vendita, promozioni e pubblicità per vendere i suoi prodotti. Il dropshipper si incarica della logistica nella consegna e gestione dei prodotti al cliente finale del venditore.

Un rapporto solido tra il fornitore grossista dropshipper e il venditore al dettaglio, può diventare un rapporto di mutua fiducia e credibilità. Partendo da questo punto molti venditori sono soliti trarre profitto da linee di credito da parte dei loro dropshipper.

Spedizioni e resi con Dropshipping

La gestione di un reso con un fornitore dropshipping può creare dubbi in un primo momento. In un rapporto di distribuzione normale, il cliente semplicemente invierà il prodotto al negozio, e il negozio si preoccupa di rimborsare i soldi o di sostituirlo. Con il dropshipping, ma non poteva essere diversamente, cambia un po’. Vediamolo in modo più approfondito, differenziandolo dalle operazioni nelle spedizioni:

Spedizioni

Le spedizioni dropshipping sono un compito esclusivo del dropshipper, nonostante il venditore al dettaglio deve accertarsi coscienziosamente di fornire tutti i dati riferiti all’indirizzo postale e nella maggior parte dei casi, verificarli prima di comunicarli al dropshipper. Oltre all’invio con la confezione anonima, molti dropshipper realizzano anche spedizioni personalizzate con il logo e i dati del venditore.

Resi

I resi dei prodotti danneggiati saranno gestiti maggiormente da parte del dropshipper, previo invio e conferma dei documenti corrispondenti da parte del venditore che giustifica il reso del prodotto. Ad esempio, in caso di maltrattamento del pacco da parte della compagnia di trasporti.

Spedizioni sbagliate o perse

La gestione delle spedizioni perse si realizza insieme tra venditore e dropshipper, dato che le informazioni sono condivise. Il venditore dovrà conservare le conversazioni con il suo cliente e i messaggi di monitoraggio della logistica per essere al corrente di possibili perdite e comunicarlo al cliente finale in anticipo.

 

Valutazione
4/5 ★★★★☆
Voti: 28



Comments

Lascia un commento

Loading…